Risi

Fini
Lisci
Perfettamente affinati da carezze
di correnti violente
Chicchi di riso gli Ebrei
nella risiera
dimenticati i fiori del sole,
attendono avidi le risurrezione
dentro odori privi
dell’Umano Necessario,
senza che i primi pallori di settembre
possano scalfirne
il disperato amore alla vita

Gli slavi da oriente
premono per liberare altri slavi

Dentro salotti bene
un’aristocrazia nero frecciata attende
il compiersi: fascisti,
semplice minuteria siderurgica,
non furono mai vittime
ma idioti ritorni di fiamma

19 pensieri su “Risi

  1. Forte e sentita l’eco delle atrocità commesse nella Risiera di San Sabba. per tenere aperta e vigile l’attenzione su quanto dobbiamo assolutamente evitare: che possa no rinascere focolai di follia . Versi da memorizzare. Buongiorno e grazie

  2. testo dal forte impegno etico e sociale contro quel disintegrarsi della memoria, che spesso purtroppo è di comodo. Davvero bello e intenso il motivo-guida della prima strofa: l’attesa avida della resurrezione, il disperato amore alla vita delle vittime

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.