La prima meta

La prima meta è un balletto classico,
tempo invaghito
da una lunga processione di equinozi,
l’incoerenza disconosce
frastagliata in mille coste dalmate,
durante e dopo terremoti
imprevedibili, com’è loro natura

quando il mosto sarà aceto
e il ricordo confuso alla memoria
sapremo che farne?

acqua da insalata, tigri e gatti,
mille bolle e puntini di sospensione,
mangiatori d’uomini in Malesia:
c’è poco da raccontare
e mille parti da sostenere,
fronde in cerca d’autore.

15 pensieri su “La prima meta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.