Ascolta & Leggi: Library Tapes e poesie di Christian Tito

Istantanea

Tra la tangenziale e l’inferno
in un cubo grigio a molte stelle
l’opportuna sede del meeting sul mercato
ed ecco il mercato in forma di torta
e attorno alla torta molti coltelli
e le figure coi coltelli pronte a scannarsi
un uomo scorre febbrile le diapositive
e febbrilmente cita uno scrittore che scrisse:
“non importa se tu non ti interessi della guerra
perché è la guerra che si interessa di te”
un poeta travestito da loro dipendente scrive:
“non importa se voi non leggete le poesie
perché sarà la poesia a leggervi tutti”.

*

Costretto a cercare la bellezza
nei più oscuri anfratti
ringraziare di essere vivo
uomo in vita a caccia di tutti i segreti nascosti
il più bello dei giochi è scovarli tutti
e perderli un passo dopo

io vorrei farvi ascoltare la voce del gatto
farvi vedere le cose di questo mondo
mettervi in casa un ospite inatteso
vorrei dirvi della mia amica Angela
angelo volato via
del mio fratello gay
che quando mi ha detto di esserlo
era più rosso del fuoco
“tranquillo amico mio:
tu sei gay
e io sono poeta
certe cose in certi ambienti è meglio tacerle
e di certo
tra le due
la più scandalosa è la poesia.”

*

Problema

Se in un angolo di mondo
7 uomini adulti
entrano al mattino in una scuola
ed uccidono
bucandoli
132 bambini
132 piccoli uomini
di quanti altri uomini avremo bisogno
per convincere 132 madri
che tutto sommato
valeva la pena
essere passate
da qui?

*

Ma forse poi la storia non cammina, ruota,
niente si crea
niente si distrugge
tutto muta
vasto appare il cielo che sovrasta il mondo
e non c’è verso
ogni cosa alterna luce ed il suo inverso
ce ne stiamo soli
nel pieno della notte
a onorare la scintilla
molti insonni
molti matti
l’hanno fatto
altri ancora lo faranno
seguire tra le forze tutte
solo quella che ci spinge
lasciare nei fossili un’impronta
che poi il tempo finisce

*******************************************************************************

Christian Tito (1975- 2018)

8 pensieri su “Ascolta & Leggi: Library Tapes e poesie di Christian Tito

  1. è un piacere ritrovarlo qui, conservo a ricordo un’ottima impressione sulla capacità di spremere l’essenza nei versi e una sua definizione che trovo assai vera: ” La poesia è qualcosa che se provi a definirla scappa via da te.”

  2. Mi è successa una cosa del tutto inusuale: ho letto prima i testi e poi il nome dell’autore… mi stavo giusto domandando chi fosse il poeta tanto bravo da scrivere versi così pregnanti. Di certo la mie lettura, non sapendo ancora di chi si trattasse, non è stata influenzata dal fatto che l’autore fosse morto. Christian Tito sapeva scrivere come pochi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.