Metà Estasi

Metà Estasi quasi metastasi
fuoco, inizio e fine, lunazione
tra gli altari di San Francesco
chiusa perché è freddo
o troppo caldo.

Il tempo inventato spunta
e si fa sera, qui, altrove,
un susseguire di fini.
Nessuno pensa il silenzio,
il moto degli astri
e degli abbracci.

Ripetersi. Insetto sotto vetro
da regalare al ritorno
da un luogo dov’è comune.
Passata la strada
diventa esotico.

scartato
gettato
senza voce

8 pensieri su “Metà Estasi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.