dietro casa

distratti dalla nuova luna
là, dietro casa, iene e piccioni sporcano,
un uomo grida l’orrore della sua vita.
vorrebbe aprirle la giugulare
sputarne il sangue, ripagare con disprezzo
tutto quanto ricevuto in forme
di sassi appuntiti, e fa anche caldo

lo hanno notato alcuni perdigiorno
hanno tentato improbabile conforto.
grida da ustionato in nome della pace
hanno riempito una strada altrimenti vuota.
i pidocchi, non più sotto controllo,
prosciugano ogni palude d’umanità
rimasta sotto il cielo

infine il centodiciotto
ha ripulito la scena, portato via tutto

6 pensieri su “dietro casa

  1. “un uomo grida l’orrore della sua vita/…/grida da ustionato in nome della pace”: fa bottino del suo grido il poeta e lo rilancia a chi lo coglie. Prima di tutto all’uomo che c’è dietro il poeta. Forse aiuta quel grido, aiuta il grido dell’uomo, forse lo salva,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.