Qualcosa è buio

Il silenzio ha dizione ben scandita
senza ombre fuorché le stelle,
dove qualcuno brucia e non si vede,
l’anno luce è patrigno
delle curiosità.

Sarà cocciutaggine parietale,
ma il cielo si racconta
veste e sveste torri di guardia,
qualcosa è buio poi no,
uccide le stelle rinviandole
verso un altro settembre.

Le sentinelle sbirciano
fino ai tronchi del bosco più in là.

L’apostasia dei cecchini in odore di vittoria
affila coltelli alla mietitura senza nome.

Si fottano autori e sceneggiatori
nel dolore caldo di chi ha perso tutto.

Niente è reale. La guerra dei poveretti,
cenere alla cenere, è sull’altra stella.

6 pensieri su “Qualcosa è buio

  1. versi che impegnano, non nascondo che l’uso di alcuni termini specifici mi ha finanche meravigliata, in un agosto che di solito vuole leggerezza, però il componimento mi è piaciuto. La foto, invece, mi ha reso inquietudine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.