Il tuo anno

Ricordo bene il tuo anno,
molta frutta restò sugli alberi a decorarli
a rendere colore la condizione dei rami

nel ritorno osservai la campagna,
nitida e solitaria, proibito ogni fronzolo
mentre nutrivi il tuo primo latte.

Nel resto degli anni
non ti ho mai dato la spiegazione dell’amore,
difficile dimenticare il non detto.

Lo stesso giorno
in cui Edith Stein fu fatta nuvola,
credo fossi là a raccoglierla sulla pianura

fanno ventiquattro nella danza delle ore,
amo la tua storia: passi avanti e indietro,
ognuno ha in serbo un destino.

(a mia figlia nel giorno del suo 24mo compleanno)

20 pensieri su “Il tuo anno

  1. difficile dare la spiegazione dell’amore e il non detto del cuore può essere colto comunque …una bella stagione quella dei 24, spero che le siano fortemente propizi.
    bellissimi versi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.