lettera del trafficante

ogni giorno posti schifosi,
nuovi per ululare al perduto bene,
qui, ovunque siano non si sta bene

soltanto noi sappiamo di ginocchia consumate
e mal di schiena, scarpe
gettate in acqua durante il cammino

diciamo degli astri la lontananza,
delle ferite l’afflizione, di citazioni:
il vocabolario italiano/islandese è pieno

vi dite poeti, sareste poeti voi?
che non avete nemmeno l’accento, frequentate
nei limiti qualche convitto di gente giusta?
i vinti amano la vita,
sanno vivere di niente e non praticano commerci,
sono i primi che muoiono, vinti,
api, rondini e farfalle

non date fiducia alle segreterie,
ma confidate nel contante e nella roba buona,
che soltanto io posso offrire

9 pensieri su “lettera del trafficante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.