Ascolti amArgine: Sabbath Bloody Sabbath – Black Sabbath (1973)

Pezzone, pezzaccio, dite quel che volete, ma trovo questo brano durissimo, ancora inaudito, e per nulla invecchiato!
Il riff di chitarra della canzone è famoso col nome di Il riff che salvò i Black Sabbath, per il fatto che Tony Iommi in quel periodo fu colpito dal “blocco dello scrittore”, e per trovare l’ispirazione ricorse a misure drastiche, tra cui l’affitto del presunto castello infestato di Clearwell. Buon ascolto.

SABBA MALEDETTO SABBA

Hai una visione distorta della vita
tu sai che devi imparare
il tuo abito mentale
devi veramente cambiarlo
la corsa è cominciata, il libro è letto
si comincia a vedere la fine
la verità è finita, le bugie sono vecchie
ma non vuoi sapere

Nessuno ti farà mai sapere
quando chiedi perché
ti diranno che sei il solo
ti riempiranno la testa di bugie

Vuoi vedere bruciare
chi ti ha mutilato
le porte della vita sono chiuse su di te
e ora non si può tornare indietro
desideri che le mani del destino
ti distolgano la mente
e non importa se non vedrai
più la luce del giorno
nessuno ti farà mai sapere
quando ne chiedi la ragione
loro ti diranno che sei da solo
ti riempiranno la testa di bugie

bastardo!

dove puoi correre?
cosa puoi fare di più?
non c’è domani
la vita si sta uccidendo
i sogni diverranno incubi
il paradiso diventa inferno
esplode la confusione
non c’è più niente da dire

tutto ciò che ti circonda
cosa sta diventando?
dio conosce ogni cosa a menadito
dio maledica tutti voi,
sabba, maledetto sabba,
non c’è più niente da fare
vivere solo per morire
morire solo per te

TESTO ORIGINALE

You seen life through distorted eyes, you know you had to learn
The execution of your mind, you really had to turn
The race is run, the book is read, the end begins to show
The truth is out, the lies are old, but you don’t want to know

Nobody will ever let you know
When you ask the reasons why
They just tell you that you’re on your own
Fill your head all full of lies

The people who have crippled you, you wanna see them burn
The gates of life have closed on you and there’s just no return
You’re wishing that the hands of doom could take your mind away
And you don’t care if you don’t see again the light of day

Nobody will ever let you know
When you ask the reasons why
They just tell you that you’re on your own
Fill your head all full of lies, you bastards!

Where can you run to? What more can you do?
No more tomorrow, life is killing you
Dreams turn to nightmares, Heaven turns to Hell
Burnt out confusion, nothing more to tell, yeah
Everything around you, what’s it coming to
God knows as your dog nose, bog blast all of you
Sabbath, bloody sabbath, nothing more to do
Living just for dying, dying just for you, yeah

15 pensieri su “Ascolti amArgine: Sabbath Bloody Sabbath – Black Sabbath (1973)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.