europa

barba e capelli di tagliati di fresco,
facciamo musica all’intorno di sedie vuote,
accatastate su nomi
di chi non è più tornato.
lo stesso suono canta ancora
sotto le mani, quelle di un tempo.
il nemico vive, ha cambiato tempi e modi
lo sappiamo bene:
questa europa non lascerà eredi,
poche mazzette di banconote
rimarranno sulle strade a macerare,
sciogliere nella pioggia di marzo,
a volare sulle ali di venti estivi,
a tremare nelle tempeste invernali

13 pensieri su “europa

  1. in realtà non c’è mai stata una vera europa, ora se ne vede chiaro il bluff. forse ritornerà un maggior astio tra le bandiere patrie,
    ps: ancora sparito dal mio reader, questa l’ho letta entrando nel blog direttamente, altrimenti l’avrei persa)
    Buongiorno Al

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.