Appunti per un Venerdì Santo.

Ho incontrato Delfina,
tornava di buon passo
dal Calvario, raccontando
di alcuni legionari che,
ligi alla consegna,
candeggiavano tre croci
per le prossime sentenze.

Sai com’è dopo un dolore;
il silenzio fa bene
tanto da imbavagliare ferite
sempre aperte, sempre là
non urlano più.
Delfina sa.
Semina, smetti di fumare.

Siamo tutti guai
da quando ci crediamo dei.
Le carovane proseguono,
gli eserciti marciano,
i lebbrosi si nascondono.
In silenzio si fanno le Tre.

10 pensieri su “Appunti per un Venerdì Santo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.