Ascolti amArgine: Emilia Paranoica – CCCP Fedeli Alla Linea

Nel 1985, l’allora Cardinale di Bologna Giacomo Biffi, definì Bologna – e per estensione l’Emilia – “terra sazia e disperata”. Espressione spesso fraintesa che lo rese famoso anche fuori dei confini emiliani e che in realtà anticipava di qualche anno la critica radicale al vuoto culturale e valoriale riempito, nel migliore dei casi, dal consumismo spinto con cui ci confrontiamo quotidianamente (in Emilia e non solo). La canzone dei CCCP uscì quasi contemporaneamente.

Il freddo più pungente, accordi secchi e tesi segnalano il tuo ingresso nella mia memoria.

Emilia paranoica! Emilia paranoica! Emilia paranoica!

Il freddo più pungente, accordi secchi e tesi segnalano il tuo ingresso nella mia memoria.

Consumami distruggimi è un po’ che non mi annoio.
Oh oh oh oh.
Aspetto un’emozione sempre più indefinibile, sempre più indefinibile.
Teatri vuoti e inutili potrebbero affollarsi
Se tu, se tu ti proponessi di recitare te,
Emilia paranoica.
Emilia paranoica.
Emilia paranoica, paranoica, paranoica.

Brucia Tiro e Sidone, il Roipnol fa un casino.
Il Roipnol fa un casino se mescolato all’alcol.

Bombardieri su Beirut.
Bombardieri su Beirut.
Bombardieri su Beirut.
Due tre quattro plegine.
Due tre quattro plegine.
Chiedi a settantasette se non sai come si fa.
Chiedi a settantasette se non sai come si fa.
E mi lia pa ra noica.

Posso essere uno stupido felice,
Un prepolitico, un tossicomane,
Un posto dove andare alla moda, quello che si dà nelle storie d’amore,
Quello che si dà perché si ha paura.
Camminare leggero, soddisfatto di me.
Camminare leggero, soddisfatto di me,
Da Reggio a Parma, da Parma a Reggio,
Da Modena a Carpi, da Carpi al Tuwat, da Carpi al Tuwat, da Carpi al Tuwat.

Emilia di notti, dissolversi stupide sparire una ad una,
Impotenti in un posto nuovo dell’ARCI.

Emilia di notti agitate per riempire la vita,
Emilia di notti tranquille in cui seduzione è dormire.

Emilia di notti ricordo senza che torni la felicità,
Emilia di notti d’attesa di non so più quale amor mio che non muore,
E non sei tu, e non sei tu, e non sei tu.
Emilia paranoica. Emilia paranoica. Emilia paranoica!

Pa ra noi ca pa ra noi ca…

Aspetto un’emozione sempre più indefinibile.
Indefinibile.
Indefinibile.

16 pensieri su “Ascolti amArgine: Emilia Paranoica – CCCP Fedeli Alla Linea

  1. Pingback: Ascolti amArgine: Emilia Paranoica – CCCP Fedeli Alla Linea — almerighi – Alessandro Giunchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.