Altri doni, poesie di Gisella Canzian

Da tanti frammenti ottengo una suite intera, quando Gisella Canzian mi manda qualcosa la propongo a voi lettori, con la stessa onestà con cui mi viene proposta dall’autrice.

Cammino e leggo – scrivo di me – di un dentro che non esce – Quell’orrore di sasso – macigno che soffoca e
spreme.

Senza sostegno la schiena si curva.
Il passo rallenta il piede che annaspa e s’increspa.

Sono così dolente che la primavera stenta – è abisso che non mi apre al Sole – si rivela a sé come Lune
riflesse in laghi di verde.

E ora vado – ero ed erro da questa terra che non m’appartiene – migro
dove il cuore non duole.

Il dolore ha preso radici che se tiri – stanno – avvinghiate alle pietre come edera silente.
Scorgo zampilli di sangue – parole scassate e incassate che non vanno.

Corazza molle – pietra che ferma tace – non mente, ma corre – sfida il dente e
scivola – dentro. Fuori fa freddo.

Corro – scorro e srotolo giorni. Torno
dove il cuore nasce, alla fonte di sensi pervasi e perversi.

E quando il melo piega le fronde, il tronco si spezza – spazza – polvere e nebbia – nubi di spine che spiano i
passi – e il cuore tace – si spegne e saluta un sole al tramonto.

Sono e resto

Gisella Canzian è nata a Valdobbiadene (Treviso). Ora vive a Lamon (Belluno). Tutta la sua biografia è raccolta tra i versi che scrive.

15 pensieri su “Altri doni, poesie di Gisella Canzian

  1. Uno Zibaldone di umori, sensazioni, emozioni, tormenti che affiorano, non voluti non desiderati, ben tinteggiati ed infine laicamente taumaturgici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.