l’ossido tra i capelli

non che sia definibile
il mistero segreto
in base al quale
ci sentiamo soli e vorremmo
strapparci il cuore

a domande come questa
si risponde sbagliato,
ottone per oro,
con sputi senza pietà
il giorno dopo

gli innamorati si baciano
su panchine ben messe
di una città trascorsa,
ma non sanno di avere già
l’ossido tra i capelli

24 pensieri su “l’ossido tra i capelli

  1. Quando si è giovani si crede a tutto, anche all’amore… (commento ultra pessimista). Purtroppo più si cresce e più la durezza va nei punti sbagliati… e non mi riferisco alla foto :))

  2. Flavio Almerighi circumnaviga l’uomo, lo ispeziona e perizia, come Maigret faceva con la sua inseparabile pipa. Egli la girava e rigirava in mano, fino ad annusare l’odore del tabacco prima di accenderla! Almerighi, invece, nella sua poetica, nota i fili argentei che il sole del giorno dopo, illuminerà al posto dei capelli. Nulla tralascia il poeta di periziare, a bassezze e miserie umane, con uno scarto benigno che abbisogna di essere congenito al lettore, per transitare, insieme al sangue, una pasta circuita da occhi di smerinto, daltonici e opinabili. In tal modo, sembra che egli controverta il “non sense”, ripassando su ogni cosa, con colori scelti “a piacere”, da bravi alunni della vita i quali, rivisitano l’inutilità dell’essere, ma non tralasciano di giocare a scacchi con la resa sputando in faccia al giorno dopo! Complimenti, Flavio!

  3. Nella storia del Perù, gli spagnoli si scambiarono specchietti tascabili, con oro puro degli Incas. Anche l’amore è ingenuo e potrebbe essere meno apprezzato. Meglio ancora la tua poesia che ha il suo valore per il tuo talento.

  4. You did a great research about the product and really loved reading it. I must say I’ve no idea about this post before and not even heard that word. While i’m writing this i am using buffer and hoot suite to monitor my social media’s. I’m thinking to try to will share my feedback after trying it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.