Ascolta & Leggi: con Giorgio Moroder, Maria Allo, Jana Putrle Srdic, Stefanie Golisch.

TRE POESIE LA CUI LETTURA MI HA PARTICOLARMENTE IMPRESSIONATO; UN ACCOMPAGNAMENTO MUSICALE SENZ’ALTRO RUFFIANO, MUSICA E POESIA NON LASCIANO MAI SOLI.

COSE SPARSE DI ME

Nubi imponenti
Scavalcano rauche
Le cime ondulate
E lontane
Onde annebbiate
Investono con furia
Gli impavidi scogli
Il mare stamane
È liquame
Toglie bellezza e candore
Io sono qui
Infinitamente
Stretta a me
Gli errori denudano
E violentano l’anima
Cose sparse di me…

Maria Allo
Da “Riflessi di rugiada. Cose sparse di me” ed. gruppo Albatros -nuove voci 2011, Roma

*

SVESTITA SENZA GUANTI

attraverso tutti gli oggetti esala il tuo profumo
sprazzo luminoso delle nuvole nelle pozzanghere
come il riflesso degli umidi strati dei muscoli dorsali tesi
afa soffocante nell’autobus sovraffollato
me ne sto seminuda senza guanti
guardo le tue movenze nel cane randagio che passa oltre
e il movimento delle spalle del venditore di pop corn
lo zucchero filato affonda la sua faccia in me
e la mia pelle diventa la tua e così posso toccarti
mi avvolgi in una veste
e fremi a ogni treno che fila sferragliando davanti a me

JANA PUTRLE SRDIĆ
Traduzione dallo sloveno Jolka Milič

*

Sera di ottobre, dall’autobus

Breve storia di una finestra illuminata con gatto
sdraiato pigramente sul davanzale, a cena si mangia
con le mani aperte a coppa, sotto il tavolo, gambe e
piedi se ne fregano della decenza, ognuno parla per
conto suo e a un certo punto si accendono le luci e
c’è chi all’improvviso sembra più bello e chi sparisce
dietro gli specchi, anche tu sei cresciuto in questo
vicolo cieco all’odore di verdure cotte e mele al forno,
uno, a occhi chiusi, comincia a fischiare e uno si gratta
la schiena con la matita, cerchiamo di essere sempre
noi stessi, recita una voce da vecchio, ma la saggezza
non è di tutti, si sa, a letto si va sempre alla stessa ora:
chi è già nato e chi, impaziente di venire al mondo,
attende ancora, tutti insieme ci infiliamo sotto le
coperte pesanti di notti altrui come se il destino fosse
uno soltanto

Stefanie Golisch
da L’affresco del maldestro vivere
(inedito, 2019)

9 pensieri su “Ascolta & Leggi: con Giorgio Moroder, Maria Allo, Jana Putrle Srdic, Stefanie Golisch.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.