gli specchi sono caduti

gli specchi sono caduti,
piccoli, irregolari frammenti,
vetrate di pose in frantumi.
guarda Orione lassù.
siamo sepolti sotto la neve
ancora non ha smesso.
irride ognuno di noi
che non sappiamo fermare sbadigli
figuriamoci una guerra

gli unici, inespressivi
a parte gli occhi, sono animali.
alcuni allo specchio
pensano si tratti di un rivale,
è soltanto anima.
costituente di minor peso.
chi la conosce sa
del detonatore, sa cos’è
vegliare senza sintomi

spezza ogni dito
a chi te lo punti contro;
se sai dire culo in latino
sappiamo entrambi cos’è.
fotti la strega senza ritegno,
e non tornare sugli stessi passi.
la sala degli specchi non c’è più.
partite le nebbie
cacciati gli amici

12 pensieri su “gli specchi sono caduti

  1. se gli specchi fossero serviti per ritrovare nell’animo il senso dell’esistenza, anzichè essere superfici per crogiolarsi narcisisticamente nel vanto dell’avere propbabilmente non si sarebbero infranti. Lo so, non serve la dietrologia, e nemmeno piangere su noi stessi, ma un bel calcio in culo ce lo dovremmo dare noi stessi, almeno per dignità, se esiste ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.