Ascolta & Leggi: Bridget St. John e Alfonsina Caterino

MARIO

ora che della vita
ti avvolge solo
il fruscio dei fiori,
nel silenzio riparatore degli avvoltoi
sul crollo estremo della pena
stai percorrendo
in petto al pentimento
l’Anima infiammata

Adesso l’infinito
e il vento perso nei capelli
sanno di te veramente.
Quando salivi
a misura di bambino
la scala che desideravi essere
onesto e generoso uomo
buono come la vita cuce
i propositi
sulla Croce

E’ mattino
Mario – Già le rondini
soffiano sui cipressi
un canto padrone della morte – Gli affari
fermi sulla neve
rovesciano i pensieri – Lontana
si intravvede la tua mano
grande
abbracciare il mare
e baciare in fronte le
sue creature
amate …

*****************************************************

Alfonsina Caterino insegna a Roma.
Ha pubblicato nel 2006 la raccolta poetica COME UNA FARFALLA (ed. Il Filo, Roma).
Nel 2009 ha pubblicato il racconto “LA CASA DI ZUCCHERO” sul periodico Narrazioni e nel 2011 la silloge poetica, “NEL TEMPO DELLA GUARDIA” ed. Dante Alighieri Napoli.
Nel 2014, il suo racconto “LA LUCE SOVVERSIVA” è stato segnalato al concorso internazionale di Poesia e Prosa, indetto dalla Casa Editrice Puntoacapo e pubblicato dalla stessa.

*

Bridget St John, pseudonimo di Bridget Hobbs (Londra, 4 ottobre 1946), è una cantautrice britannica, conosciuta in particolare per i tre album incisi tra il 1969 e il 1972 per la Dandelion di John Peel.
Il suo esordio discografico è del 1969: Ask me no questions.
Il suo secondo album, Songs for the Gentle Man, è stato prodotto da Ron Geesin. Dopo Thank You For…, del 1972, nel 1974 ha inciso per la Chrysalis Records Jumblequeen (in cui appaiono Stefan Grossman e membri dei King Crimson e dei Jethro Tull).
La sua popolarità raggiunse l’acme nel 1974, quando un sondaggio curato dal Melody Maker tra i suoi lettori la indicò come quinta più popolare cantante donna del momento.
Nel 1976 si è trasferita al Greenwich Village, scomparendo dalla scena musicale.
È riapparsa nel 1999, ad un tributo a Nick Drake svoltosi a New York, eseguendo Northern Sky e One of These Things First. Nel 2006 ha girato in tour il Giappone, insieme alla musicista minimalista francese Colleen.
John Peel la considerava la miglior cantautrice britannica.

3 pensieri su “Ascolta & Leggi: Bridget St. John e Alfonsina Caterino

  1. Grazie di cuore, Flavio di questo dono che mi hai fatto, accogliendo nel tuo blog, la mia poesia dedicata a “Mario” il quale non è riuscito a superare il dolore d’aver ridotto in fin di vita la sua compagna e si è suicidato in carcere. L’accompagnamento musicale di Bridget St. John “The lady and the gentle man”, affiora riaccendendo sul gelo, una presenza che drammaticamente infiamma, illumina e dissolve ogni cosa esistente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.