Ascolti amArgine: Martha – Tom Waits (1973)

Un tempo Tom Waits aveva una voce formidabile, impregnata di fumo e alcool, molto adatta ai clubs. Closing time, datato 1973, fu il suo esordio discografico, l’album contiene una stupenda traccia d’amore: Martha. E l’amore non ha mai fatto male a nessuno. Buon ascolto.

Marta

Centralino, per favore, questo numero.
Quanti anni sono passati,
riconoscerà ancora la mia voce
mentre ricaccio indietro le lacrime?
Pronto, sì pronto, sei tu Martha?
Sono il vecchio Tom Frost,
è un’interurbana
ma non preoccuparti per gli scatti,
saranno quarant’anni, o forse più
ti ricordi ora, Martha
incontriamoci per un caffè
e faremo due chiacchiere.

Erano i giorni delle rose.
di poesie e di prosa,
Martha, eri tutto per me
ed io ero tutto per te,
non ci interessava il domani
non pensavamo ai nostri crucci
li tenevamo per un giorno di pioggia

Mi sento vecchio ora
anche tu sarai invecchiata
come stanno tuo marito e i ragazzi?
Sai che anch’io mi sono sposato?
Per fortuna hai trovato qualcuno
che ti fa sentire sicura,
eravamo così giovani e irresponsabili,
ora siamo maturi

Ero sempre così impulsivo
forse ancora lo sono
ma tutto quello che mi importava allora
era di sentirmi uomo,
credo che non fosse destino
che rimanessimo insieme
Martha, però Martha
io ti amo, capisci?

E ricordo le tranquille serate
che fremevo stretto a te.

TESTO ORIGINALE

Operator, number, please
it’s been so many years
will she remember my old voice
while I fight the tears?
Hello, hello there, is this Martha?
This is old Tom Frost
and I am calling long distance
don’t worry ‘bout the cost
‘cause it’s been forty years or more
now Martha please recall
meet me out for coffee
where we’ll talk about it all.

And those were the days of roses
poetry and prose and Martha
all I had was you and all you had was me
there was no tomorrows
we’d packed away our sorrows
and we saved them for a rainy day.

And I feel so much older now
and you’re much older too
how’s your husband?
And how’s the kids?
You know that I got married too?
Lucky that you found someone
to make you feel secure
‘cause we were all so young and foolish
now we are mature.

And those were the days of roses
poetry and prose and Martha
all I had was you and all you had was me
there was no tomorrows
we’d packed away our sorrows
and we saved them for a rainy day.

And I was always so impulsive
I guess that I still am
and all that really mattered then
was that I was a man
I guess that our being together
was never meant to be
and Martha, Martha
I love you can’t you see?

And those were the days of roses
poetry and prose and Martha
all I had was you and all you had was me
there was no tomorrows
we’d packed away our sorrows
and we saved them for a rainy day.

And I remember quiet evenings
trembling close to you

——————

18 pensieri su “Ascolti amArgine: Martha – Tom Waits (1973)

  1. Una telefonata per ricordare un amore che non può essere dimenticato nonostante gli anni passati. Tom ha ragione, più che una canzone, è una poesia di tanto amore. Un ricordo di una melodia appiccicosa. Saluti Flavio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.