che è ancora buio

la mano fino a sfiorare un muro,
il silenzio è piccolo sgomento
se paragonato alla viltà
del letto vuoto:
allora qualcosa s’accende,
la sveglia, la luce,
un mal di testa, come ottobre
soltanto sa recare in dono,
una sigaretta ad attirare
il cecchino, sempre appostato
in fondo all’anima.
qualcosa poi si stacca
a mendicare spiccioli di sonno
per il caffè al mattino,
che è ancora buio

11 pensieri su “che è ancora buio

  1. Una persona come te, la quale riesce a scrivere così bene continuamente, merita il premio di noi lettori. Magari solo una stretta di mano, sincera, come si usa fra gentiluomini, ma che dice tutto per la bellezza delle emozioni che le parole hanno espresso.
    Questa è veramente notevole, anche se per te è la normalità, come quel caffè bevuto nelle ultime incursioni del buio.

  2. molto bella, la leggo dopo il tuo commento sui miei pochi versi ieri e tutto il percorso mi è chiaro… ti ringrazio… mi piace come la poesia si espande

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.