carriera postuma (feat. Piero Ciampi)

Pensava poco alla discografia,
qualche titolo rarefatto nel tempo,
altrettanti pezzi, nessun successo:
nato per essere postumo.

Poesie divulgate per amore
da un amico, altre su fazzoletti,
ricordi, spacciati per reliquie,
di un uomo dentro il suo frigo.

Bellissima e delicata,
tra mandorle di pianto
e noccioli di frutta, la sua vita
non sarebbe mai stata espiazione.

A noi generalmente bastano
poche intramuscolo
di cattiva poesia.
A lui bastavano gli anticipi.

Barbara?
Mai saputo dove fosse andata.
Sempre presente è
la sua assenza.

9 pensieri su “carriera postuma (feat. Piero Ciampi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.