Violaine

Una vecchia barattava la pensione sociale
per un po’ d’aria,
non le importava il resto:
mangerò domani, ripeteva.
Altri 3797 baci e saranno quattromila.

C’era una radio accesa,
serviva un po’ di tempo per sentirla
per quelle valvole mai calde dall’inizio.
La musica partiva, scordavano l’attesa
e il risalire di silenziose maree.

C’era un cielo dapprima sereno,
qualche nuvola innocente lo macchiava
fino a totale copertura.
La pioggia, così a lungo invocata,
declinava l’invito.

Una pazienza infinita,
storie da raccontare, prima,
durante e dopo il passaggio del fiume.
Il passato prendeva per mano il futuro
ogni giorno.

Annunci

8 pensieri su “Violaine

Rispondi a roskaccio Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.