Domani farà Lume a marzo

Domani mattina si vedrà
se l’ideogramma tracciato
sul soffitto è ancora là;
quest’aria nuova,
satura di profumi e rami falciati,
rende minimo l’ottuso disprezzo
di molti viventi per la realtà.
Eppure durante la notte
è risveglio al buio,
ci si provoca spesso ripensando
il dolore, il desiderio, i postumi
di una cattiva digestione.
L’immobilità non è possibile.
I ragni non hanno profumo.
Il desiderio non vuota il corpo
già pieno e presente
anche in altre stanze,
ogni giorno sporche, dimenticate:
dov’è depressione caspico padana
o all’angolo di casa Usher.
Questa notte è stata
semplice dolore,
domani farà Lume a marzo.

Lom a Mèrz (lume a marzo) 26-27-28 febbraio e 1-2-3 marzo

Molte sono le località romagnole, specie in Appennino, dove si tramanda questa usanza che ha origini Celtiche. Per le campagne, sulle colline, ma anche in molte piazze cittadine verso sera si accendono fuochi propiziatori per fare lume alla primavera in arrivo. Tutti quei fuochi accesi punteggiano le nostre zone, e danno l’idea di un cielo rovesciato sulla terra.
In alcune località gli ultimi tre giorni di febbraio sono anche conosciuti come “i dè dla canucéra”. Secondo la tradizione si credeva che in questi giorni vi fosse un’ora sconosciuta a tutti in cui ogni cosa riusciva male.
Nelle campagne in questi giorni i contadini se ne stavano senza far nulla per paura che andasse loro a male il futuro raccolto.

Annunci

22 pensieri su “Domani farà Lume a marzo

  1. Mañana por la mañana veremos.

    si el ideograma dibujado

    en el techo todavía está allí;

    este nuevo aire,

    saturado de aromas y ramas segadas,

    hace que el desprecio obtuso sea mínimo.

    de muchos viviendo por la realidad.

    Sin embargo durante la noche

    se está despertando en la oscuridad,

    A menudo nos provocamos al pensar en la espalda

    dolor, deseo, secuelas

    De una mala digestión.

    La inmovilidad no es posible.

    Las arañas no tienen olor.

    El deseo no vacía el cuerpo.

    ya lleno y presente

    incluso en otras habitaciones,

    Todos los días sucios, olvida:

    ¿Dónde está la depresión del valle del Caspio Po?

    o en la esquina de la casa Usher.

    Esta noche fue

    dolor simple

    Mañana hará Lume en marzo.

  2. Pingback: Domani farà Lume a marzo — Almerighi – Il Canto delle Muse

  3. Ciao Flavio
    belli i fuochi di speranza e un po’ per scacciare sfortuna. Anche da noi ci sono ma il 17 gennaio a S. Antonio Abate il protettore degli animali: i contadini festeggiano facendo i fuochi nelle campagne come da te per scacciare sfortune e portare speranza.
    Un solendida poesia.
    Un abbraccio
    Chiara

Rispondi a Tin Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.