cristiani

tanto sudore e sangue
da carni stracciate e spine,
non rose di amanti
quelle dei Romani,
che non si capisce ancora
dopo tanto aceto,
come mai Cristo abbia permesso
i cristiani, a dividersi
ad ammazzare aztechi, africani,
asiatici, per un po’ di profitto
e qualche ostensorio d’oro in più
nella cattedrale di Toledo,
creano santi e danno scandalo,
cristiani mai disposti a lavarsi
e nemmeno i pesci di profondità
sono al sicuro:
usurai di cristiani,
fedifraghi, nazisti,
predicatori nel caso
l’onorario fosse buono,
che ancora impestano chiese,
scrivono libri,
dispensano verbi senza verità, no
non mi è dato capire come mai
Cristo si sia sbattuto così
per creare i cristiani;
lo so, cuore mio,
faccio teologie da quattro soldi,
lasciami dire, tanto
la mia voce scavalca recinti
per spegnersi alla prima buca

12 pensieri su “cristiani

  1. In un primo momento avevo qualche perplessità sulle responsabilità Attribuite da te a Cristo (I commerci e le valute nel tempio erano autorizzati dalla classe sacerdotale, ma Gesù scacciò i mercanti), ma forse la chiave sta in quel cristiani del titolo scritti in minuscolo.

  2. Valdo Beretti (da FB) 14 gennaio 23:51:05
    C’è qualche errore di sintassi ed una punteggiatura che può migliorarsi. Se mi posso permettere umilmente (perché vorrei evitare di apparire un bieco fariseo della Grammatica), propongo qualche piccolo ritocco per migliorar la lingua e la poesia:

    1) “come mai Cristo abbia permesso
    i cristiani, a dividersi” etc.

    Dovrebbe essere: “abbia permesso ai cristiani di dividersi”, etc.

    2) “che non si capisce ancora
    […]
    come mai Cristo abbia permesso
    i cristiani, a dividersi
    ad ammazzare aztechi, africani,
    asiatici, per un po’ di profitto
    […]
    creano santi e danno scandalo,” etc.

    La frase introdotta da “creano” non ha legami con la precedente: manca il soggetto, Detta così, il soggetto sarebbe “Cristo” della precedente. Servirebbe anche un segno di punteggiatura.

    3) Il testo originale con punteggiatura migliore e correzioni:

    Tanto sudore e sangue
    di carni stracciate e spine,
    non rose di amanti
    (quelle dei Romani):
    che non si capisce ancora,
    dopo tanto aceto,
    come mai Cristo abbia permesso
    ai cristiani (di) dividersi
    ed ammazzare Aztechi, Africani,
    Asiatici per un po’ di profitto
    e qualche ostensorio d’oro in più
    nella cattedrale di Toledo;
    (loro che) creano santi e danno scandalo, ***
    cristiani mai disposti a lavarsi.
    E nemmeno i pesci di profondità
    sono al sicuro:
    usurai di cristiani,
    fedifraghi, nazisti,
    predicatori, nel caso
    l’onorario fosse buono,
    che ancora impestano chiese,
    scrivono libri,
    dispensano verbi senza verità: no,
    non mi è dato capire come mai
    Cristo si sia sbattuto così
    per creare i cristiani.
    Lo so, cuore mio,
    faccio teologie da quattro soldi.
    Lasciami dire: tanto
    la mia voce scavalca recinti
    per spegnersi alla prima buca.

    ***così c’è anche un endecasillabo

    ❤ io amo quest'uomo

  3. Ciao Flavio
    posso dirti che sono Cristiana e fraquenro la domenica la S. Messa è so per certo che Cristo è figlio di Dio e anche che ci ha fatto a sua somiglianza: poi è l’uomo che lo ha messo in croce, lo stesso che oggi lo rimette in croce tutte le volte che lo tradisce, io per prima, o tradisce uno dei suoi figli; proprio come dici tu. È qui il bello, lui ci ama incondizionatamente e noi come figli dovremmo fare altrettanto….ma siamo umani, quindi cerco nella preghiera il perdono.
    Un abbraccio e grazie
    Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.