ascolti amArgine: My Wild Love – The Doors (1968)

Se le porte della percezione fossero purificate, ogni cosa apparirebbe all’uomo com’è: infinita (William Blake). Jim Morrison è stato un poeta posseduto, poi il cantante dei Doors, una rockstar delle prime, infine un mito. Questo pezzo si avvicina molto alla poesia. Jim capiva che sotto la realtà apparente, quella percepibile con i sensi, ce n’è un’altra più profonda e misteriosa, a cui si può giungere solo per mezzo dell’intuizione poetica. Purtroppo cercò nei modi più empirici e sbagliati, finì distrutto. Qualcuno dice che è ancora vivo, scrive poesie e se la ride. Sicuramente è nei suoi testi, il resto è a Père Lachaise.

IL MIO AMORE SELVAGGIO

Il mio amore selvaggio se ne andò al galoppo
Cavalcò tutto il giorno
Le scrisse il diavolo
e chiese di pagare
Il diavolo era più saggio
È tempo di pentirsi
Le chiese di restituire
i soldi che aveva speso

Il mio amore selvaggio se ne andò al galoppo
Cavalcò fino al mare
Le raccolse
alcune conchiglie per la sua testa
Cavalcò e poi cavalcò ancora
Cavalcò per un po’
Poi si fermò per una sera
e appoggiò la testa

Cavalcò fino a Natale
Cavalcò verso la fattoria
Cavalcò fino in Giappone
e entrò in una città
Ma questa volta la temperatura
era cambiata di un grado
Lei chiese alla gente
di lasciarla andare libera

Il mio amore selvaggio è pazzo
Grida come un uccello
Fa le fusa come un gatto
quando vuole essere ascoltata
Il mio amore selvaggio se ne andò al galoppo
Cavalcò per un’ora
Cavalcò e poi si riposò
E poi continuò a cavalcare
Cavalca, andiamo

TESTO ORIGINALE

My wild love went ridin’
She rode all the day
She wrote to the devil
And asked him to pay
The devil was wiser
It’s time to repent
He asked her to give back
The money she spent

My wild love went ridin’
She rode to the sea
She gathered together
Some shells for her head
She rode and she rode on
She rode for a while
Then stopped for an evenin’
And lay her head down

She rode on to Christmas
She rode to the farm
She rode to Japan
And we entered a town
By this time the weather
Had changed one degree
She asked for the people
To let her go free

My wild love is crazy
She screams like a bird
She moans like a cat
When she wants to be heard
My wild love went ridin’
She rode for an hour
She rode and she rested
And then she rode on
Ride, c’mon

Annunci

10 pensieri su “ascolti amArgine: My Wild Love – The Doors (1968)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.