auguri e baci

Il rituale declino
muove passi ogni giorno.

Stemperano le bambole
in soggetti differenti ma
con la stessa identità.
Indossano calze
da farle assomigliare
alle belle di un tempo.

Bagnanti fuori stagione,
molto prima, molto dopo,
godono luoghi disertati
dalla gente perbene.
Illusi per l’apparente esclusiva
valicano giornate
senza pensiero.
Fosse la prima, l’ultima:
fino all’esclamazione stupita
dal riaffiorare
di una madreperla.

Qui da noi oggi
non è consentito dire
si sta da cani!
Le leggi sono molto migliorate.

Quest’epoca sgraziata lascerà
tamponi e assorbenti usati,
cartoni della pizza o poco meno.
Produzioni indigeribili
realizzate a basso costo
tagliando le risorse umane.
(per isolare il freno
agire dal vestibolo)

Annunci

23 pensieri su “auguri e baci

  1. en diferentes materias pero
    Con la misma identidad.
    Ellos usan calcetines
    para hacer que se vean como
    a lo bello de un tiempo.
    Bañistas fuera de temporada,
    mucho antes
    disfrutan de lugares desiertos
    de gente decente.
    Ilusiones por la aparente exclusividad.
    ir por dias
    sin pensamiento
    Si el primero fue, el último:
    hasta la exclamación de asombro
    de re-emerger
    de una madre perla.
    Aqui con nosotros hoy
    no se permite decir
    eres como los perros
    Las leyes han mejorado mucho.
    Esta edad sin gracia dejará
    tampones y absorbentes usados,
    Cartones de pizza o menos.
    Producciones indigestas.
    hecho a bajo costo
    recortar recursos humanos.
    (para aislar el freno
    actuar desde el portal

    • è una roba poco ortodossa: trovi quella scritta (che ho ricopiato paro paro) sui treni di nuova generazione, mi è sembrata una frasetta piena di molti doppi sensi e adattissima a chiudere il testo (isolare/freno/agire/vestibolo)

  2. Questa è un’epoca di finta bellezza ; tutto è incartato ,confezionato a meraviglia e il dentro poco conta ;del resto è a basso costo, salvo poi ,pagare a caro prezzo con ciò che ne deriva. Sono ,oltremodo convinta che il degrado umano, urbano ,morale sia una bellezza prona senza stupore .I pomodori ad ottobre ,gli zucchini a novembre ,le fragole a dicembre ; il fuori stagione che rinfranchi desideri atavici ,fame d’altri e d`altri tempi ,quella vera. Eppure condannati ad una ingordigia mai sazia ,non solo dei palati e incapaci di dissetarci alle labbra le stesse ,le sole , lungo tutta una vita .. Noi sgraziati ,anzi direi dis( graziati) senza ritegno !

  3. Alfonsina Caterino (da FB) Fuori stagione, il gelo non smette infiltrare resina disinfettante sull’umanità vana, e invano proiettata dove gli innalzamenti sono rovesci… Cattura l’anima l’immagine di questi palazzi grigi stinti e tristi, veri come una sentenza! Complimenti, Flavio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.