ascolti amArgine: One Bourbon, One Scotch, One Beer di John Lee Hooker

John Lee Hooker (Clarksdale, Mississippi, 22 agosto 1917 – Los Altos, California, 21 giugno 2001) è stato un cantante, chitarrista e compositore di musica blues. Sono famose le sue esibizioni in stile parlato (Talking blues) e stile boogie. La sua musica, da un punto di vista della ritmica, è libera, come da tradizione comune ai primi blues acustici dei musicisti provenienti dall’area del cosiddetto Delta del Mississippi. John Lee Hooker ha inciso oltre 100 album.

Un bourbon, uno scotch, e una birra
vieni qui barista,
voglio un altro drink e lo voglio adesso

la mia bimba se n’è andata da due notti
non l’ho più vista da ieri notte
un bourbon, uno scotch, e una birra

(parlato)
e poi mi siedo lì, per sembrare più alto, elegante
fuori combattimento per star meglio, e per il momento
ho guardato il vecchio orologio sul muro
faceva le dieci e trenta

l’ho cercata giù al bar,
ma il barista ha detto: “Ora che cosa vuoi Johnny?”

Uno bourbon, uno scotch, e una birra

(parlato)
e mi sono seduto lì,
lapidato e fuori luogo,
ho guardato sul muro, il vecchio orologio
faceva le 01:45

Ultima chiamata per l’alcool,
Hey barman che vuoi?

un bourbon, uno scotch, e una birra
un bourbon, uno scotch, e uno
birra un bourbon, uno scotch, e una birra

TESTO ORIGINALE

https://lyricstranslate.com/it/john-lee-hooker-one-bourbon-one-scotch-one-beer-lyrics.html

One bourbon, one scotch, and one beer.
One bourbon, one scotch, and one beer.
Hey mister bartender come here,
I want another drink and I want it now!

My baby she gone, she been gone two night.
I ain’t seen my baby since night before last.
One bourbon, one scotch, and one beer.

(Spoken)
And then I sit there, gettin’ high, mellow
Knocked out, feeling good and by the time,
I looked on the wall at the old clock on the wall.
By that time, it was ten thirty daddy!

I looked down the bar, at the bartender.
He said, “Now what do you want Johnny?”

One bourbon, one scotch, and one beer.

Well my baby she gone, she been gone two night,
I ain’t seen my baby since night before last.
I wanna get drunk till I’m off of my mind.
One bourbon, one scotch, and one beer.

(Spoken)
And I sat there, gettin’ high, stoned,
Knocked out, and by the time
I looked on the wall, at the old clock again.
And by that time, it was a quarter to two!

Last call for alcohol, I said,
Hey mister bartender, what do you want?”

One bourbon, one scotch, and one beer.
One bourbon, one scotch, and one beer.
One bourbon, one scotch, and one beer.

10 pensieri su “ascolti amArgine: One Bourbon, One Scotch, One Beer di John Lee Hooker

      • Rapelli, pensa a quanti superalcoolici e fumo sono stati necessari a forgiare una voce così, comunque Hooker è stato, più che cantante, uno dei più grandi chitarristi della storia

      • La bellezza si forgia e scolpisce sempre nel dolore, o quasi. Della sua voce mi è piaciuta la carica, la ruvidezza vibrante e la capacità di penetrare l’orecchio e la mente.
        Devo colmare enormi lacune in fatto di cultura musicale, per il resto… i tuoi articoli sono sempre illuminanti.

      • Devo confessarti di seguirti più per le tue letture, che per gli ascolti, ma penso che espanderò a questi ultimi la mia area d’interesse, perché hai sempre gusto e ricercatezza, a quanto pare. Resto sintonizzata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.