lettute amArgine: Vania Cecchin, poesie dalla città murata

Il fascino della poesia di Vania Cecchin sta nel suo murarsi addosso. Non gioco con Cittadella, città murata per eccellenza, voglio solo dire che, se pur irriverente, questa poesia passa da un io all’altro senza nessuna difficoltà. Le riconosco dunque un valore artistico, molti storceranno il naso per quell’Io risoluto e ripetuto in ogni brano, ma se l’Io comunica, perché non deve esistere, forse perché lo dicono i critici?

Crater Lansberg

In quanto al mio travaglio
beh… si , è stata dura.
La strada asfaltata,
seppur trafficata,
era la più sicura.
M’ incamminai invece
lungo l’ unico vicolo esiste
che costeggiava radente
il vessante muro di basalto
dell’ enorme cratere.
Alla fine mi accorsi di girare
da giorni e giorni in tondo.
Mi ero persa
e mi fermai.
Presi in mano gabbro e breccia,
e roccia dopo roccia
costruii un ponte.
Il meno solido di tutti i ponti esistenti.
Proseguii… sebbene incerta .
Considerando che ero sulla Luna,
se son qui oggi,
è solo una gran fortuna.

______

Due marmellate monoporzione

Mi trovo legata a volte
a queste poche
splendide ore
attratta da un immenso
che ha una fine
avvolta
da un limite obbligato
E il tempo dedicato all’ amore
sono i minuti
i secondi
e poi riparto
scalza
sopra montagne di rovine
intenta a non farmi male
Ma in fine
i piedi insanguinati
portano i segni
di questo gustoso rischio
fottuto
voluto desiderio
e varcando quell’ assurdo confine
me ne infischio

_____

Connessione

Mi sottraggo spesso al peso
di un folle aggancio al cielo
Quando forse è la fortuna
che mi vuole a penzoloni
presa solo con due mani
agli aquiloni
Un diritto acquisito da fanciulla
e via via perduto
indifeso filo avvolto
su vari nodi irrisolti
Perdonami gioco
di me bimbina
appeso per troppo poco
al mio cuore adulto
a volte connesso
a volte sotto processo
Quel muscolo tonico
pronto a pompare
Ironico destino
di chi decide di abbandonare

_____

Caterpillar

Immagino il mio abito da sera
rosso porpora
in kevlar
una seconda pelle
sopra le interiora
un disegno da star
per quell’ unica ora
in cui riaffiora
come un caterpillar
quel pensiero violento
paranoico
Inevitabile Oscar

_____

Bagnami

Se potessi rompere il confine/ sbaragliare il tuo limite con le mie mani /ti porterei con me tra le vigne/dove il sole matura i grani/A litigar con le sottane/a prendere a brancate/i tuoi lunghi capelli castani/E bere il tuo sorriso/toccarti il viso infiammato/innamorato matto / del tuo respiro/Un Paradiso/che cerca le braci/
di un inferno improvviso/ Mostrami i tuoi palmi sudati/divine acque/rigogliosi prati/Vorrei morire immerso/adesso/nei tuoi sospiri bagnati.

****


Vania nasce il 28 aprile 1975 a Cittadella , città murata in provincia di Padova. Svolge i suoi studi a Camposampiero come stilista di moda. Mantiene la curiosità verso l’arte frequentando scuole private di pittura ( affresco e olio ) ma si orienta verso un’ attività sanitaria. Tutt’ora lavora presso una comunità che ospita persone con problematiche psichiatriche. In tale ambiente ha avuto l’onore di conoscere la realtà della sofferenza psichica sviluppando una particolare sensibilità verso le persone tutte. Sostiene fermamente che la relazione di aiuto si basa in primis sull’accettazione e la capacità di amare.
Appassionata della vita, intende la bellezza soprattutto nell’ autenticità di espressione dei tutte le persone .
La poesia entra nella sua vita durante il periodo di gravidanza del suo secondo figlio. Scrivere diventa una necessità. Lei ama dire che” la poesia è un Ponte” necessario per fare uscire le sue intime sensazioni.
Sensuale e audace nei sui scritti, alcuni d’impatto , risulta essere provocatoria e anticonformista.

Annunci

3 pensieri su “lettute amArgine: Vania Cecchin, poesie dalla città murata

  1. Pingback: lettute amArgine: Vania Cecchin, poesie dalla città murata — almerighi | l'eta' della innocenza

Rispondi a erospea Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.