Tramezzi sottili

Piove e non si vede,
qualcuno ride non ne può più,
1945 fa freddo
non si vedono uccelli,
nascosti bene tra gronde
e tetti scampati
hanno spento telefoni
nascosti sotto le ali,
i nostri piedi raffreddati;
si stacca la colla di un manifesto
Salviamo l’aborto dalla razza bianca!
diceva e scivola,
come scivolano in sogno
abiti caldi di baci e pulito,
il silenzio è piombo,
altri parlano nell’altra stanza,
i tramezzi sono sottili:
come stai, ti vedo giù
che ti succede? Hai guai?

Non c’è etica nella verginità perduta
dei quattro salti in padella e sul letto.
Continua e piove il grigio
ogni tanto spiove, sembra silenzio.
Non ci offende pensare
al momento della bocca chiusa
da un bacio
intimamente frettoloso.
Uscire e spegnere la radio.
***

Annunci

5 pensieri su “Tramezzi sottili

  1. I’m impressed, I have to admit. Seldom do I encounter a
    blog that’s both educative and interesting,
    and let me tell you, you have hit the nail on the head.
    The issue is something that too few men and women are speaking intelligently about.

    I’m very happy I found this during my hunt for something
    regarding this.

Rispondi a annamaria783 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.