nelle penombre del troppo tardi

scalini ripidi da risalire
quegli occhi,
se pur difficili gioia sarebbe
incontrarvi gioventù
padrona ben disposta
a strappare il cuore al ladro,
vuotarlo fino all’asciutto,
farne aceto rosso
per lucidare gioie presenti
ma nascoste in casa
nelle penombre
del troppo tardi
che le definisce,
contorno di ogni cosa
a venire
dopo le foglie autunnali

*

Annunci

3 pensieri su “nelle penombre del troppo tardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.