speranza senza pensiero

L’aspetto delle foglie è inesistente.
Passò.

Tutto quanto poteva essere
è rami spogli pronti al potatore
e a suo figlio il fuoco.
Foglietti lasciati al destino
bruceranno qui.

Ovunque non è mondo
domeniche pomeriggio piene di noia,
pronostici sulla noia,
mai una pentecoste.
Desideri derisi talvolta si sporgono.

Chi è vivo ami il suo tempo lineare
di maniglie antipanico.

Poi una polvere di risatine
attorno a gemme ora addormentate
preparerà alle foglie.

*

Annunci

3 pensieri su “speranza senza pensiero

  1. “attorno a gemme ora addormentate”
    tutta la speranza raccolta in quell’ora…un’ora, forse, forse di meno, magari di più, sicuramente adesso. Adesso che di speranza ce ne è bisogno, perché siamo umani, perché vogliamo comunque essere domani. Perché non capiamo, perché ci affanniamo, perché…perché una rima con amo si trova sempre…”Chi è vivo ami il suo tempo”,appunto. Anche quello non lineare.
    Ora, speranza, poesia. Ottimo inizio, grazie, Flavio.

Rispondi a mariannapuntog Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.