accettazione (trad. Adeodato Piazza Nicolai)

tra altri pazienti dentro un barile,
aringhe salate poco inclini al buon senso.
Basterà un pomeriggio intero?

Ci ritroviamo nelle cose da aspettare,
solo così torniamo indietro.

Gli orologi dicono: ti chiameremo noi.
Vorrei lavarmi le mani, stenderle entrambe
come la sinistra, accettarmi.

Fuori corre un autunno splendido.
Chissà se i frutti d’estate erano buoni

***************************

ACCEPTATION

Among other patients inside a barrel
the salted herrrings are ittle inclided to good sense.
A whole afternoon shouldl be enough.

We will find ourelves among things that are waiting,
only this way we will go bacward.

The clocks are saying: we’ll call you ourselves.
I’d like to wash my hands then put them to dry
like the left one, accepting myself.

Autside a marvellous fall is running,
who knows if summer’s fruits were matured?

© 2017 American translation by Adeodato Piazza Nicolai of the poem ACCETTAZIONE by Flavio
Almerighi. All Rights Reserved.

Annunci

6 pensieri su “accettazione (trad. Adeodato Piazza Nicolai)

  1. La sovrapposizione dei significati del titolo apre un interessantissimo percorso tra esterno ed interno, alternato nelle strofe sapientemente articolate tra loro, dove il protagonista Tempo dà voce ad oggetti che diventano soggetti (gli orologi, un autunno). In pochi versi, carissimo Flavio, hai messo al tappeto chi ha tentato tante paginette di spiegazioni sulla questione del soggetto e del tempo in poesia 😉 … tanto_di_cappello!!!!!

  2. le due domande danno e consegnano all’eventuale fruitore un testimone per continuare il discorso (di accettazione?). In fondo, nelle sale d’aspetto della vita, nei non-luoghi di tutti i giorni, siamo solo dei numeri in attesa della chiamata. E questo già al suono della sveglia? Chissà perché l’ardua sentenza viene lasciata sempre ai posteri…
    Bellissima!

  3. Sono restata molto tempo su questa poesia che trovo molto bella, così denso il significato dell’accettazione tra fine infinita della corsa nei Tempi e il il lavaggio delle mani ad attestazione del presente che scrosta i detriti dei travagli e delle fughe interiori. Grazie.

  4. Interessante testo che ad una lettura di superficie appare tanto chiaro, visto che mi ci ritrovo spesso anch’io, poi intuisco mille altri significati e scivolo con naturalezza nel profondo filosofico della vita. Mi piace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.