testi amArgine: Suzanne Vega, Marlene on the wall

In pieni anni ottanta con l’album d’esordio di Suzanne Vega datato 1985.

“Even if I am in love with you
all this to say, what’s it to you?
Observe the blood, the rose tattoo
of the fingerprints on me from you
Other evidence has shown
that you and I are still alone
we skirt around the danger zone
and don’t talk about it later
Marlene watches from the wall
her mocking smile says it all
as the records the rise and fall
of every soldier passing
But the only soldier now is me
I’m fighting things I cannot see
I think it’s called my destiny
that I am changing
Marlene on the wall
I walk to your house in the afternoon
by the butcher’s shop with the sawdust strewn
– don’t give away the goods too soon –
is what she might have told me
And I tried so hard to resist
when you held me in your handsome fist
and reminded me of the night we kissed
and of why I should be leaving
Marlene watches from the wall
her mocking smile says it all
as the records the rise and fall
of every man who’s been here
But the only one here now is me
I’m fighting things I cannot see
I think it’s called my destiny
that I am changing
Marlene on the wall”.
—————————————————-

“Anche se sono innamorata di te
intendo dire, per te cosa rappresenta?
Guarda il sangue, il tatuaggio roseo
delle tue dita su di me

L’evidenza ha dimostrato
che tu ed io siamo ancora soli
costeggiamo la zona più critica
e dopo non ne parliamo

Marlene ci guarda dalla parete
il suo sorriso beffardo dice tutto
registra il via vai
di ogni soldato che passa

Ora l’unico soldato sono io
combatto qualcosa che non vedo
ma credo si possa definire il mio destino
che sto modificando

Marlene sulla parete

Nel pomeriggio vengo a casa tua
vicino al macellaio con la segatura in terra
– Non darti via troppo in fretta –
potrebbe avermi detto

Ho provato a resistere,
quando mi tenevi nel tuo bel pugno
mi hai ricordato della notte dei nostri baci
e del perché dovrei andarmene

Ora l’unica qui sono io
combatto qualcosa che non vedo
ma credo si possa definire il mio destino
che sto modificando

Marlene sulla parete”.

3 pensieri su “testi amArgine: Suzanne Vega, Marlene on the wall

  1. It’s a pity you don’t have a donate button! I’d definitely donate to this fantastic blog!
    I suppose for now i’ll settle for bookmarking and adding your RSS feed to my Google account.
    I look forward to brand new updates and will talk about this website with my Facebook group.
    Talk soon!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.