il Palazzo d’Inverno

L’umanità si divide per tre,
uomini, donne, esuberi.
Agli uomini spettano
i propri Diritti Universali.
Alle donne più o meno lo stesso
ma facciamo un po’ meno.

Agli esuberi spettano ovunque
parcheggi, niente ombrelloni,
legati agli umori e alle briciole
che cadono dall’altrui privilegio.
Sono inutili a parte quando
servono a dilatare il profitto.

Maggioranza in aumento,
il solito caffè alle Tre
ci si intrattiene ancora un po’.
Maledizione, penso sempre
a quando decideranno di assalire
il Palazzo d’Inverno.

Annunci

4 pensieri su “il Palazzo d’Inverno

    • Rivoluzione o no, soffra pure qualcun altro: il masochismo non è nelle mie corde, Signora. Chi fa cultura ha il dovere di indicare soluzioni, o percorsi particolari per arrivarci e chi vorrà arrivarci, ci arriverà.
      Quanto ai disadattati (almeno in linea di massima), non mi aspetterei molto da loro: è dal 1789 almeno che sono stati la riserva di carne da cannone, per chi vuol cambiare in peggio la società. Alcuni di loro potranno infine decidersi a “riadattarsi”, seguendo appunto percorsi particolari; ma saranno sempre una minoranza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.