ascolti amArgine: From Silver Lake di Jackson Browne

E’ un pezzo che mi ha sempre emozionato, fin da ragazzino nei Seventies. Il pezzo è del 1972, tratto da una album che porta semplicemente il nome dell’autore (saturate before using non è il vero titolo)

Did you see our brother
He was here the other day
But he only came to say
That he was leaving
Did you see his lady
She was looking where he’d gone
But she wasn’t letting on
That she was grieving

She’s bound to go
Perhaps she’ll find him waiting
For his boat in some city far away
She’s bound to go

Lately I remember
Afternoons of smoke and wine
There was nothing we could find
But peace and pleasure
And with a smile he told me
That he wanted just to be on his way
Across the sea no man can measure

He won’t be back
And the sun may find him sleeping
In the dust of some ruin far away
He won’t be back

Early today as I watched while
The skyline was shaking
I heard a rumbling
Early today the mechanical city was waking
And I ran out stumbling, mumbling
Out through the laughter
Of children and dogs

Did you see our brother
He was here the other day
But he only came to say that
He can’t breathe here
Did you see his lady
She was reaching for his hand
Just as if to tell her man
That she can’t either

They’re bound to go
And the sun may find me running after them
Seeing something far away
We won’t be back

Hai visto nostro fratello?
Era qui l’altro giorno
Ma è venuto solo a dire
Che se ne stava andando
Hai visto la sua donna?
Stava guardando dove era andato
Ma lei non stava facendo
Vedere che soffriva

È obbligato ad andare
Forse lo ritroverà
In qualche città lontana
È obbligato ad andare

Ultimamente ricordo
Pomeriggi di fumo e vino
Non c’era niente che potevamo trovare
Oltre pace e piacere
E con un sorriso mi disse
Che voleva andarsene
Attraverso il mare che nessun uomo può misurare

Non tornerà
E il sole può trovarlo a dormire
Nella polvere di qualche rovina lontana
Non tornerà

Oggi ho guardato mentre
L’orizzonte tremava
Ho sentito un rumore
All’alba di oggi la città meccanica si stava svegliando
E corsi fuori inciampando, mormorando
Fuori dalle risate
Di bambini e cani

Hai visto nostro fratello?
Era qui l’altro giorno
Ma è venuto solo a dire
Che non può respirare qui
Hai visto la sua donna?
Stava per fermare la sua mano
Proprio come per dirgli
Che non può farlo

Debbono andare
E il sole riuscirà a correre dopo di loro
Vedendo qualcosa lontano
Non ci ritroveremo

2 pensieri su “ascolti amArgine: From Silver Lake di Jackson Browne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.