flash poetry: un freschissimo inedito di Adeodato Piazza Nicolai

è sempre più vero, dietro ogni poesia ci sono gli autori, uomini e donne con le loro crisi.
Crisi deriva dal greco krisis, che significa “scelta/decisione”. Il moto della poesia, ultima e inedita di Adeodato Piazza Nicolai, che ringrazio per le gentile concessione, è un moto di bellezza che lo racchiude tutto. Pregi, difetti, sogni, bisogni, tutto un uomo, tutto un mondo. Ti ringrazio Adeo.

IL NOSTRO GIARDINO SEGRETO

I.
Magnolia, bipolare e millenaria
con anima e cuore disgiunti
in perfetta simbiosi
per simboleggiare
l’amore fra uomo e donna.
Tu passione incondizionata,
fedele, libera, con dignità
senza misura; perseveri nel
giardino dell’unione segreta.
Comunione e sigillo di sinfonici
respiri condivisi fino al tramonto.
Tu illimitata dolcezza di
carezze donate e ricambiate
negli attimi più inattesi, quando
la luna sembra sfinita dal suo
vagare. E poi la sorpresa
dei baci sulle labbra assetate di
tenerezza, le guance infiammate
dal pudore. Vorrei regalarti
ogni magnolia sbocciata con
i pistilli come faville che salgono
nel camino del nostro tabià …

II.
Ho riempito la tua veranda
con pansé di vari colori:
bianco e giallo dorato, viola

con arancione. Vorrei
lanciarli in aria come aquiloni
quando tu, bambina innocente
e spensierata, correvi in bicicletta,
capelli al vento, gambe graziose
spingendo i pedali e tua la gonna
trapunta di margherite volava come
foglie dell’ippocastano appena
sbocciate. L’acacia è un bianco
tappeto sospeso nell’aria.
O mia tenera pansé, dammi
la mano e correremo lontano
lontano … … lontano …

III.
La verde foresta di rododendri
nella conca segreta del nido
dove cogliamo mirtilli fragole
margherite e rododendri appena
sbocciati, insieme ai funghi e fiori
selvaggi. Un’ape amica ti sfiora
le dita e tu con tenerezza la guidi
verso il petalo al tuo fianco. Arriva
il nipotino e ti sorride, poi scappa
di nuovo a gambe levate; vola fra
l’erba primaverile. Le mucche
lente, pascolano; si spostano
piano brucando ritmicamente.
Cade adesso la pioggia d’aprile;
guardiamo i rododendri vicini.
Alzano gli occhi ai raggi del sole,
bevono gocce di miele.

Copyright 2017 Adeodato Piazza Nicolai. 19 aprile,
Vigo di Cadore, ore 23:55.

Annunci

4 thoughts on “flash poetry: un freschissimo inedito di Adeodato Piazza Nicolai

    • mi permetto di intervenire ancora solo per dire che le due foto sono bellissime per colori, inquadratura, soggetti e, nello specifico, “L’albero della vita e il poeta” è una fotografia di una bellezza rara. Complimenti all’autrice degli scatti (ho aperto il file, cliccandoci sopra e ho letto il nome attribuito allo stesso). A conferma che poesia si è dentro e fuori dai versi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...