letture amArgine: I Testi del Lupo

che la puttana ingiallita svolga una propria importante funzione liberatoria dell’anima è fuor di dubbio. I profeti vanno lasciati dove sono, al dimenticatoio che tanto hanno fatto per ottenere. Il libretto di Lance Henson mi ha fatto talmente tanta compagnia da meritare un articolo. Non aspettatevi chissà quale capolavoro, è poesia sciamanica tutto sommato, è poesia che distingue ancora bene gli odori e la capacità di non temere un lupo, anzi ci sa ballare assieme.(Flavio Almerighi)

“fuori dalla finestra
un umido chiaro di luna entra nella stanza
la sua presenza cade come un gelo sopra il letto
tutta la notte gli spiriti di lupo e tasso
hanno riempito l’oscurità intorno a noi

insonne mi levo per vedere la luna scomparire
dietro le nuvole

mentre chiudo gli occhi
un uccello luminoso vola attraverso un vento di seta
di guerriero dog soldier

volgo lo sguardo verso casa”.
°

I testi del lupo

per chi ha un nome il mondo
è nominato da coloro che non conoscono
i nomi esistono affinché gli uomini non si sentano perduti
in un mondo per loro già perduto

in una radura assaporo il suo dolce passaggio

ci sono cose che volano oltre i fuochi degli uomini
tengono le braccia come ali
questi uomini non sono che ossa che cantano
al proprio dolore…
*

Ray nel ghetto di chicago

mio zio cammina attraverso villaggi deserti
ripara gli occhi dalla luce del sole
polvere antica si posa sulle scarpe

segue le orme di mio fratello
che lo osserva da un luogo muto

c’è un uccello che canta solo, su uno scheletrico ramo invernale
una falena con un’ala spezzata vola in circolo sul terreno
mirando ai piedi di mio zio

lui sorride e la prende
la mette in tasca ed entra in una casa
esce una donna con una candela

canta dolcemente del vento
e sussurra nell’arco di luce della candela…

Lance Henson è nato nel 1944 a Washington, è cresciuto a Calumet in Oklahoma.
E’ considerato uno dei più importanti poeti nativi americani viventi.
I testi sono tratti dalla raccolta di poesie intitolata “I testi del lupo” pubblicata dalla casa editrice Nottetempo nel 2009.

Annunci

2 thoughts on “letture amArgine: I Testi del Lupo

  1. “ci sono cose che volano oltre i fuochi degli uomini
    tengono le braccia come ali
    questi uomini non sono che ossa che cantano
    al proprio dolore…”

    Il difficile è oltrepassare quei fuochi degli uomini e capire che tutti siamo solo ossa, canto e dolore a cui rivolgersi… Proposta molto bella, grazie Flavio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...