la terra appassita

Giuda perde sangue dal collo
beve, annaffia la terra appassita.

Non siamo soldati,
scappiamo dalla guerra.

Il tagliagole ha chiesto perdono
e se ne è andato con la sua cartella

non è un profugo, cerca impiego.

A ogni passo sopporta un sasso
impassibile contro la terra vizza
quell’uomo è opera del diavolo.

Il padre faceva il saldatore
non sapeva leggere o scrivere,
imparò quando venne ammutolito
dal suo tagliagole.

Rimane poco del Nazareno
per ricominciare daccapo,
una bambina di sette
un’altra di cinque anni.

Annunci

One thought on “la terra appassita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...