il mio lato del letto

sidedirebbe l’umanità è bisogno,
nervoso e sottile il tempo,
non allontanerebbe il gusto del mattino
dalle lenzuola alla zuccheriera
trapunte di sabbie mobili

(Cenerina Ferri ammansiva le viole
per non dar tempo all’amore.
Voleva imparare, persino pregare.
Finì offrendo zucchero
ai figli delle amiche)

spioventi di signorine
sempre in agguato. stessa marca
di profumo le guarnisce. direbbe,
tacchi bassi e culo alto
fin dai tempi della culla

brucerebbe dentro la bocca che odia
quando non è pronta.
dei bambini venduti a religioni e re
direbbe, qui si gioca col fuoco,

gli uomini temono gli uomini
specialmente le malattie che portano
per le ridotte della vita scoperte di recente
che hanno in comune

Annunci

2 thoughts on “il mio lato del letto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...