note amArgine: Alessandro Rossini

da una corrispondenza del 27 gennaio scorso:
Caro Alessandro, scusami il ritardo con cui ti scrivo, ma sono davvero contento di avere letto le tue belle poesie, posso dire che abbiamo “ritrovato” una buona penna? Beh, lo dico e basta. Sei essenziale, è questo è un bene, non fai ricorso ad artificiosità alcuna, facendo fluire il verso nel breve e nel secco, rendendo più taglienti i movimenti di quei tuoi occhi che sanno andare al profondo della realtà delle cose che vedono, per trasformarli in metafora e verso, rendendoli al lettore in modo onesto. Nessuno sforzo deve essere fatto per comprendere la semplice complessità del tuo scrivere poetico, debbo dire che hai talento e ti invito a svilupparlo, questo senza anabolizzanti, ma con la capacità che in questo scrivere già dimostri. Complimenti Alessandro, ti prego non smettere! Flavio

Mistica

Delle chiese
Mi piace il silenzio
Rotto dal rumore
Delle sedie spostate
Prima delle funzioni.

Bonus Track

Ci proteggiamo di amore
E di creme
Ma ci uccideranno gli insetti

Facciamo concerti dovunque
E inondiamo di rumore
Chi ci crede già morti.

Pomeridiana

Mia zia e mia madre
parlano in cucina

il vicino
passeggia in giardino
ed io metto ordine
ai miei fogli

frescure di foglie
oscurano il sole

riuscirà la pioggia
dei prossimi giorni
a fermare le cose
nell’attimo?

I cimiteri

Se non ci fossero
Le vecchie vedove

Dolci custodi

I cimiteri sarebbero morti

Figli sui social
Nuore antipatiche
Religioni confuse
Spazi sempre più stretti

Ed allora
Nulla sarebbe valso
Se non rimanere in vita

E smettere di riposare.

img_20161227_144313Alessandro Rossini, nasce a Faenza il 4 maggio 1963.
Ha svolto studi e lavorato in campo amministrativo-contabile e ora ha interessi nel settore auto, ma ha sempre avuto la passione della scrittura.
Scrive poesie dall’età di 19 anni ed ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra i quali anche al Salone del libro di Torino e pubblicazioni in antologie; recentemente ha scritto e pubblicato anche racconti.

Annunci

2 thoughts on “note amArgine: Alessandro Rossini

    • Grazie Marianna.
      Amo i versi puliti, perché lasciano spazio al silenzio del pensiero di chi legge e nello stesso tempo delimitano ciò che si vuole esprimere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...