lettera a Clara

del fatto che non mi abbracci
e non mi baci
ho riempito altri libri,
lettere che giacciono dentro
sicure, al calduccio
senza ipotesi di pronuncia,

siamo dei,
abituati ad addormentarci presto
a uccidere la sveglia del mattino.

L’amore pomeridiano
è parte di un transitorio disgelo,
rubata la mano in preghiera
è una buona mano sul tavolo verde.

Oggi Clara, è difficile
dimenticare i nostri primi vent’anni,
la letteratura oziosa
diventa improvvisa amnesia
utile solo a sparire
wonder14

Annunci

5 thoughts on “lettera a Clara

  1. Crarissimo, la memoria non ci tradisce ma filtra… e dal fondo raschiamo i detriti: belli, diffusi, dolorosi, solari, ecc., ecc. Siamo liberi di ascoltare il loro silenzio, i loro frschii e anche le loro grida… liberi sì ma mai indifferenti. auguri di buone Feste, adeodato

  2. reazioni a da FB

    Roberta Lipparini grazie
    23 dicembre alle ore 13:38

    Angela Ercoli Flavio è bellissima
    Ieri alle 6:21

    Luigina Bigon stupenda poesia!
    Buone Feste a te e alla tua compagna con uno scorcio natalizio in Prato della Valle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...