il Po incendiato

il Po incendiato fuma
senza lasciarsi intravedere,
(beatitudine del dimenticatoio)
mostra tendini metallici
di un ponte, che
nemmeno sappiamo
di attraversare
nebbiasulpo_2011

Annunci

5 thoughts on “il Po incendiato

  1. da _Marina_Pacifici » 14 dicembre 2016, 17:33

    F.Almerighi ha scritto:

    “il Po incendiato fuma
    senza lasciarsi intravedere,.

    Un incipit possente per una stupenda lirica, che raggiunge l’apice nel finale, nell’immagine di quel ponte “che nemmeno sappiamo di attraversare”.

    I miei complimenti al talento dell’Autore.

  2. Lidia Grimaldi scrive su FB:
    16 dicembre alle ore 6:11

    La beatidune del dimenticaio, il ponte che non sappiamo di attraversare. Geniale ne e per la sua essenzialità.La grandezza e la forza, la potenzialie impetuosità della natura sedate dalle nebbie, come dall’invisibilità della morte, la scarnificazione che scopre tendini, la vita. Mi raggiunge quel sentimento di ungarettiana memoria della poesia Natale “lasciatemi così come una cosa posata e dimenticata”. La trovo superba. La copio sul mio diario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...