un inedito di Stefanie Golisch

scolaroPrimo giorno di scuola

Mai più solo che in quel giorno,
primo giorno di scuola: sei un
panino imbottito di menzogne.
Dolci parole ti accompagnano
fino al cancello per consegnarti
ai lupi dai denti bianchissimi.
Dopo questo, come fai ancora
fidarti di quelli che dicono di
amarti: ti hanno ingannato. Tu
lo sai e loro lo sanno, ma non
ve lo direte mai. E così che
comincia der Ernst des Lebens,
la tua solitudine irrevocabile

Annunci

3 thoughts on “un inedito di Stefanie Golisch

  1. Stefanie Golisch affonda il coltello nella piaga senza farne uscire sangue:
    perchè anche questo sarebbe una forma di comunicazione, mentre il dolore è arido, freddo, muto,immobile.Tentare di parlare ai lupi dai denti bianchissimi? Sarebbe un atto di carità: per sè e per gli altri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...