Miramare 11 Giugno

13428456_1049857398402443_1420121477729882937_nSpesso racconto
senza tradire il brillar del sole
dentro l’acqua fredda,
nemmeno i graziosi uccelli
carnivori quando riposano
adunchi come bambini.

E’ tutto un sereno di barche
pronte a ripartire.
Ordine lindo negli occhi
ogni cosa al suo posto
l’orizzonte appena arcuato
si unisce al Golfo.

Da tre ore non ho più colleghe,
ride la morettina dopo aver cantato,
mi sento lontano da casa.
Divento orizzonte.

Annunci

13 thoughts on “Miramare 11 Giugno

  1. Non inganna un po’ la forma? voglio dire, tutti quegli accapo non fanno sembrare questa poesia un po’ come tante altre – che però non parlavano come parli tu… Mi chiedo se un verso lungo, magari con numerose spaziature tra le strofe, non sarebbe anche per te più divertente da scrivere?

      • Spesso racconto non lasciando tradire il sole in tutto quel
        risplendere, né che l’acqua sia fredda, nemmeno i graziosi
        uccelli carnivori adunchi, quando riposano come bambini.

        – Questa sarebbe tutta sostanza. Non è che il “sole in tutto quel risplendere” sia un verso-immagine tale da dover essere evidenziato (a meno che l’accapo serva a darci il tempo per inforcare gli occhiali)

        E’ tutto un sereno di barche pronte a ripartire. Ordine lindo
        negli occhi, ogni cosa al suo posto.

        Ecco, più o meno. Perdona, è un gioco. Capisco il momento che stai descrivendo lo rispetto.

  2. Secondo me è perfetta così, ma io non sono criticamente preparata.
    Ricordo Miramare, è così veramente. Mi piace l’ultima quartina che da l’impressione che ti stai godendo questa lontananza dalle cose quotidiane.
    Un sorriso, un abbraccio

    Chiara

  3. Spesso racconto non lasciando tradire il sole in tutto quel
    risplendere; né che l’acqua sia fredda, nemmeno i graziosi
    uccelli carnivori adunchi, quando riposano come bambini.

    Mancava per me un punto e virgola, dopo risplendere (non volevo esagerare). Sempre secondo le non scritte regole del frammentismo liguaglossiano, la punteggiatura sarebbe da rivalutare. Praticamente è quel che resta della vecchia poesia una volta che gli hai tolto tutto ah ah ah !
    Basta, non scrivo altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...