Procedure d’emersione dei sommersi

Le procedure d’emersione
di un lavoratore sommerso
comportano l’onere della prova
da parte dello stesso
di essere stato presente
abusivamente sul sacro suolo patrio
perlomeno dal trentuno dicembre scorso,
basteranno scontrini,
storie d’amore, un dente
qualsiasi altro cadavere
atto a dimostrarlo.

I sostituti d’imposta
partendo da banca etruria apostolica
certificheranno requisiti economici
per almeno trentamila euro,
verseranno subito euro mille
per mondare ogni peccato,
oltre all’estensione dei fogli paga
per i sei mesi precedenti l’istruttoria,
dimostrare il pagamento degli stipendi
oltre a versare tutti gli oneri
fiscali e previdenziali ai deportati.

Data ultima
di presentazione della domanda
esclusivamente in via telematica
è il quindici ottobre prossimo
non c’è numero chiuso purché si paghi,
questo pacchetto non include
il candeggio ai sommersi di colore.

Annunci

2 thoughts on “Procedure d’emersione dei sommersi

  1. Una rabbia che si cova dentro, anche fuori!!! C’ è chi il lavoro c’è l’ ha: timbra e poi fa i comodo suoi. Per non parlate delle banche e di tutti i truffatori che dovrebbero non esserlo, visto il ruolo che hanno. E noi? Che per ottenere i nostri diritti dobbiamo pagare fior di avvocati!!! Altro che sommerso pure ecatombe, finirà mai sto scempio?
    Un abbraccio
    Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...