visione di cose al femminile

Va beh dai non siamo esatti,
ribalto un apostrofo in accento
scofanando una palude intera
con tutti i cavalieri d’italia,
distratto da lavori in corso:
digestione molto impegnativa,
ragionamenti molto complessi,
ho lasciato in disparte l’essere.

Nessuno più pensa il padre
un uomo cui tutto pesa,
ho scelto di nuovo la tesi
che dio c’è
perché ho bisogno di abbracci,
solo lui sa quanto.

Il notturno dall’italia
mi ha svegliato dolcemente,
sono andato a dormire
specie di rettile,
il sangue adeguato all’ora.
Mia figlia sa di essere speciale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...