Sorriso Distante (1994)

Dimmi, ti prego
dove fuggirai
supina e arcuata sui tuoi capelli
dopo aver lasciato la vetta
e le tue mani sembrano parlarti
Cosa pensi nuda vagando
in quegli abbandoni immensi
A chi concederai
spine del tuo tempo
lasciandoti lambire mai toccare
Ancora chiedo di te
essenza fra le dita
e sorriso distante

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...