spettacolare

E’ ben chiaro nella borsa
il verde Charlie Hebdo
a imbottire stamattina
i miei fatti quotidiani,

il francese è ostico
carezzarlo no,
maometto si procuri una gillette
per la barba da profeta
coi tanti buoni sconto
vinti grazie ai funerali,

meglio fare i portoghesi
che chilometri suicidi
su rotaie padane stanche
del male di ogni giorno,
cordoglio e indignazione
hanno data di scadenza

ma

durante il mezzo secolo vissuto
nel ventre della boutique
non si era visto marketing
così spettacolare.

Annunci

3 thoughts on “spettacolare

  1. caro Flavio,
    concedimi di fare un gioco: io l’ultima strofe la cambierei così:

    durante il mezzo secolo vissuto
    nel ventre di questa boutique
    non si era visto marketing
    così pathetique.

    Non sono, in linea generale, un amante della poesia che si muove a ridosso della cronaca, a meno che la cronaca non venga presa come mero pretesto per fare un altro discorso. La poesia deve scavare i buchi come nel formaggio, come nella groviera, allora sì che ha una sua legittimità, ma dinanzi all’orrore della Storia contemporanea soltanto Magrelli riesce ad essere felicemente banale con i suoi excursus di piccolo borghese benestante che ha letto 8000 libri. Il problema che abbiamo di fronte è troppo grande per essere liquidato con una poesia, e credo che non c’è al mondo un solo poeta degno di questo nome che sia in grado di tirare fuori da una materia come questa una poesia. La satira si può fare bene con una rivista di satira, ma la poesia satirica è qualcosa di sconosciuto alla poesia moderna, la poesia non è uno strumento che possa occuparsi di una tale questione, o meglio, è uno strumento musicale che deve cercare le proprie corde e farle vibrare… ma se la avvicini troppo alla realtà bruta della Storia, capita che le corde non vibrino più.

  2. Rileggendola, ti ripeto hai ragione. E discordo con l’amico che mi precede nel commento. La poesia, quella bella e profonda, deve essere un monito, un avviso o se vuoi un buco di carie che ti fa andare dal dentista per curare ormai inutile la prevenzione visto che non si è fatta nei dovuti tempi.
    Un abbraccio
    Chiara.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...