fermi

Ispirazione, ritrovare fiato
sotto la doccia chiara
di poco sole, valanga intatta
rabbia per diletto,
e l’assassino appostato
sui tre quarti
sembra lo stesso

è più gustosa la carezza
timida osservante
in quiete,
niente bilanci euclidei
certa felicità trova
mattinali ripuliti
dalla cornice del matrimonio

Gli illesi interrano
con dispiacere i morti
la fame esige pasti
i costrutti
(che non sono scogli)
minore banalità

e ci si rincorre fermi

Un pensiero su “fermi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.